La famiglia e le sue fasi evolutive: cosa cambia?

La famiglia è un sistema formato da membri che interagiscono tra loro e segue un ciclo vitale che la porta a cambiare il proprio assetto secondo una serie di stadi consecutivi. Ogni passaggio allo stadio successivo comporta una riorganizzazione del sistema familiare e il coinvolgimento di ogni suo membro.

Soffermiamoci a pensare alla nostra famiglia. Ha sempre avuto la stessa forma? La stessa configurazione? Improbabile!

Quali sono le fasi principali del ciclo di vita di una famiglia?

  1. La separazione dalla famiglia d’origine: in età adulta, generalmente dopo aver terminato gli studi e trovato un lavoro, l’individuo va incontro al bisogno di svincolarsi dalla propria famiglia per sperimentare e raggiungere una maggiore autonomia.

  2. La formazione di una nuova coppia: in questa fase avviene la scelta del partner e un nuovo nucleo familiare inizia a prendere corpo; ecco che si condividono sogni, si realizzano progetti e si pongono le basi per creare lo spazio entro cui accogliere un figlio.

  3. La famiglia con bambini piccoli: l’arrivo di un figlio porta necessariamente a dover riassestare gli equilibri. In particolare in questa fase la coppia subisce un’evoluzione: oltre ad essere partner si diventa genitori.

  4. La famiglia con figli adolescenti: in questa fase le generazioni si incontrano e si scontrano, i linguaggi parlati spesso sono diversi e l’obiettivo evolutivo è imparare ad ascoltarsi e trovare un linguaggio comune, con rispetto e amore.

  5. L’uscita dei figli da casa: questa è la fase dello svincolo, in cui il figlio entra nell’età adulta e la coppia genitoriale si riorganizza, riscopre interessi comuni e il piacere di una condivisione “a due”.

  6. L’invecchiamento: ecco che si affrontano gli acciacchi della terza età e, talvolta, i figli si trovano nella posizione di doversi occupare dei propri genitori, in un ribaltamento di piani. Ma questa fase è anche quella in cui i genitori rivestono spesso il bellissimo ruolo di nonni.

 

Ognuno di questi momenti di transizione da una fase all’altra del ciclo di vita familiare è caratterizzato da eventi naturali e fisiologici, che quasi tutte le famiglie affrontano prima o poi (i cosiddetti eventi normativi); talvolta però questi eventi posso verificarsi in modo inaspettato ed improvviso (eventi paranormativi). In questi casi la famiglia può subire degli scossoni e con fatica ritrovare il giusto equilibrio, rimanendo bloccata in una fase critica.

In ogni caso, però, è importante sottolineare che queste fasi di passaggio fanno sì che ogni famiglia tiri fuori le proprie personali capacità di fronteggiamento, le quali permettono a tutti i membri di evolvere e procedere nel ciclo di vita!

 

Dott.ssa Giulia Panella

Per chi fosse interessato, consiglio questa lettura: “La terapia familiare multigenerazionale” di Maurizio Andolfi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *